Viaggio alla scoperta della villa dei mostri e fantasmi

Il fascino di Villa Negromante a Bagheria

A chiunque si appresti a visitare la Sicilia, per un weekend o per un soggiorno più lungo, consigliamo di prevedere una sosta  a  Bagheria e di lasciarsi conquistare dal fascino della Villa del Negromante.

Superbo  ed eccentrico edificio che, già nel Settecento, viene visitata da illustri viaggiatori, che la considerano come il luogo “più originale che esiste al mondo e famoso in tutta Europa”. L’inizio della costruzione nel 1715 si deve a da Don Ferdinando Gravina, V Principe di Palagonia. I lavori di ristrutturazione del 1749, intrapresi dal VII principe del comune catanese, la resero famosa come la Villa dei Mostri

Soprannome dovuto alla scelta decorativa dell’esterno della villa: animali fantastici, figure antropomorfe, statue di dame e cavalieri, musicisti,gnomi, centauri, draghi, suonatori di curiosi strumenti, figure mitologiche, e caricature mostruose.

 Nel 1885 la villa fu acquistata da privati, che ne sono tuttora in possesso, ed è parzialmente aperta al pubblico. I mostri ci sono ancora e, con loro, la serie di leggende che si portano dietro. Si crede, infatti, che nella villa viva ancora il fantasma di Francesco Ferdinando Gravina mentre altri sostengono che le figure mostruose, abbiano causato disgrazie e che possano esercitare il loro potere ancora oggi. Chiunque in passato abbia visitato la villa, dando credito o meno alle leggende che ne circondavano la storia, ne è rimasto involontariamente affascinato. Goethe fra tutti, ne rimase talmente colpito, da descriverla in modo indiretto nel Faust. a costruzione settecentesca è in grado di ammaliare ogni tipologia di visitatore con le sue peculiarità e non solo gli amanti del mistero o dell’esoterismo.
Imperdibile per la sua particolarità, è uno dei monumenti da visitare almeno una volta nella vita.

Villa_Palagonia_(3)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *