Rimettersi in forma dopo le grandi abbuffate

Tre parole d’ordine per ristabilire
la linea di sempre

Dopo i grandi cenoni di Natale, Santo Stefano e Capodanno è ora di correre ai ripari: fegato, pancreas, intestino e reni vi ringrazieranno! Le parole d’ordine sono Volontà, Attività Fisica, Frutta e Verdura.

Veniamo subito alla prima: la volontà è alla base di tutto, inutile sperare in diete miracolose, pillole magiche e schiocchi di dita, ci vuole tempo, costanza e qualche piccolo sacrificio. Certo, se in dispensa ci sono ancora residui di pandoro il gioco si fa duro! Eppure tutto sta nel cominciare, non appena inizierete a sentirvi meglio, più belle e leggere la strada sarà ormai tutta in discesa.

Attività fisica: recenti studi hanno dimostrato che un’attività fisica intensiva tende a produrre un eccesso di acido lattico, tra le cause della tanto odiata cellulite. Meglio allora concedersi ogni giorno una passeggiata all’aria aperta di almeno venti minuti, una corsa leggera al parco o, perché no, anche due bracciate in piscina. Il consiglio resta comunque di concedersi del tempo all’aria aperta: questo favorisce la produzione di vitamina D che migliora l’assorbimento di calcio e fosforo, aumenta l’ossigenazione muscolare e potenzia l’attività dell’apparato respiratorio. 

Veniamo ora al capitolo alimentazione: per un po’ è indicato evitare cibi grassi ed elaborati, preferire alimenti 

 

 

runner-888016_960_720

 

integrali abbinati a frutta e verdura senza mai però saltare i pasti.
Prediligere inoltre cibi ricchi di acido folico, potassio e fosforo contenuti nei legumi, nelle arance, nelle verdure a foglia verde, nelle carote, nei finocchi e nelle insalate. C’è inoltre un’altra piccola accortezza e cioè provare a preferirne il consumo da crudo in quanto le verdure cotte all’interno dello stomaco tendono a fermentare. Tonno, salmone e carni bianche sono da preferire alle carni rosse, conditi con massimo tre cucchiai d’olio al giorno. Ultimo alleato imprescindibile è l’acqua: per smaltire le grandi abbuffate dei giorni di festa non c’è niente di meglio dell’acqua, capace di espellere tutte le tossine del nostro corpo. Se ne consiglia di assumere almeno un litro e ½ al giorno, integrabile magari con infusi e tisane non zuccherate.

Pochi giorni di attenzioni e recupererete senza troppi sforzi la linea di sempre.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *