Capitone molisano all’alloro

Il piatto che non può mancare sulle tavole

 Il Molise festeggia il periodo delle feste portando in tavola ricette tradizionali che uniscono mare e montagna e rappresentano un patrimonio culinario immenso nonostante le ridotte dimensioni della regione. La gastronomia delle feste rientra tra gli incantevoli rituali natalizi molisani, caratterizzati dal suono delle zampogne e da cerimonie come la famosa ‘Ndocciata celebrata ogni 24 dicembre ad Agnone. E in tavola si festeggia con ricche zuppe, primi piatti a base di pasta fresca e sostanziosi secondi di carne e di pesce. Non mancano poi i dolci, fiore all’occhiello della cucina molisana, che si dipanano in un ventaglio di varianti, diverse di famiglia in famiglia.
Noi oggi abbiamo scelto di presentarvi il Capitone all’alloro.

Ingredienti

OLIO D'OLIVA

  • 1 capitone
  • 3 spicchi d’aglio
  • 5 foglie di alloro
  • 1 limone
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

 

1410265110315

Procedimento

Questa ricetta è davvero molto semplice da eseguire ed il tempo richiesto, circa 40 minuti, è quello che servirà al capitone per cuocere. L’unica difficoltà che potreste incontrare sta nel pulirlo, quindi  potreste chiedere al vostro negoziante di prepararvelo in anticipo, altrimenti seguite le nostre istruzioni e sarà un gioco da ragazzi!

Per spellare il capitone fate un’incisione intorno al collo quindi con l’aiuto di un telo da cucina tirate la pelle fino alla coda. Evisceratelo, lavatelo accuratamente e tagliatelo a pezzi di sei centimetri l’uno: a questo punto disponeteli in una teglia rotonda da forno.

In una ciotola sbattete bene il succo di limone con tre cucchiai di olio, aggiungete gli spicchi d’aglio e le foglie d’alloro sminuzzate, salate e pepate, ed infine versate l’emulsione sui pezzi di capitone.

Cuocete in forno caldo a 180° per 40 minuti circa. Ritirate, trasferite sul piatto da portata e servite. 

Potrete utilizzare il tempo di attesa richiesto per la cottura per creare un contorno freddo di patate.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *