Chiusura

Ma come…  si inizia a spiegare il burraco e si comincia dalla chiusura?

…. eh si, proprio cosi… perché una chiusura con errori è il modo più frustrante di perdere una partita di Burraco!

Ci sono diversi tipi di chiusure:

Chiusura classica: la linea ha fatto Burraco, ha preso il Pozzetto (non necessariamente in quest’ordine), ha legato tutte le carte in mano rimanendo solo con una carta che verrà utilizzata come scarto (attenzione non può essere una Matta o un Jolly).
Chiusura per Time Out: l’arbitro chiama Time Out. A questo punto l’ultimo giro parte dal compagno di chi in quel momento deve pescare. Eseguito anche l’ultimo giro senza che nessuna delle due linee abbia chiuso in modo classico, il gioco finisce e in questo caso il bonus chiusura non viene assegnato a nessuno.
Chiusura per fine carte del pozzetto: partite scomode e a volte con molti punti espressi e che generalmente non permettono di iniziare l’ultima smazzata. Eppure qualche volta accade, si arriva in fondo alle carte del tallone e quando questo è composto da solo due carte la partita termina. Anche in questo caso il bonus chiusura non viene assegnato a nessuna linea
Chiusura Arbitrale: la definizione mi piace, è quella chiusura che viene imposta dall’arbitro nel caso di contestazione al tavolo e le due linee non trovano un accordo sulla versione dei fatti, sul tipo che una linea dice Bianco e l’altra Nero. L’arbitro, a questo punto, dopo aver avvisato il tavolo che nel caso le due linee permanessero sulle loro decisioni la partita sarà interrotta, e saranno conteggiati i punti espressi dal tavolo in quel momento, permanendo le coppie sulle relative decisioni dichiarerà chiusa la smazzata. In caso di chiusura forzata ci permettiamo di suggerire alla linea svantaggiata di ammettere serenamente che gli avversari avevano ragione e continuare cosi il gioco. Attenzione: questa decisione dove essere presa prima che l’arbitro imponga la chiusura che, in caso contrario, sarebbe definitiva.
Chiusura Arbitrale per Stallo: un tipo di chiusura difficilmente eseguibile in quanto vi sarà sempre una linea che ha interesse a continuare la partita, infatti questa si esegue solo se, una volta chiamato l’Arbitro, dopo che il tavolo ha eseguito per almeno un giro completo il cosiddetto Cambio Carta, questi accerti la volontà dei quattro giocatori a non pescare, cioè fare Cambio Carta per almeno un altro giro completo

 

Passiamo ora agli errori più frequenti che si commettono in caso di chiusura:

Chiusura senza Burraco
Chiusura con scarto della Matta o Jolly
Chiusura senza scarto

 

Considerazioni finali:

Gli errori di chiusura sono errori di distrazione, frequenti soprattutto se si è in un torneo con molti turni. Un consiglio: ad ogni fine turno uscite dalla Sala Gioco, prendete aria, bevete acqua, caffè, una bibita, in base alle abitudini e senza mai esagerare. Evitate alcolici e al tavolo mantenete la calma… a volte infatti qualcuno, involontariamente, potrebbe urtare la vostra suscettibilità!

Se penserete all’involontarietà vedrete tutto sotto un aspetto positivo e non vi salterà mai la mosca al naso. Se poi il vostro partner di gioco fa un errore…pazienza!, si rimedia giocando e non imprecando contro il vostro compagno … quindi calma .. calma .. calma ..

e sempre e assolutamente CALMA.